Le Centurie | Citra
19099
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-19099,ajax_updown,page_not_loaded,,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

Citra

Raboso - I.G.P. Veneto
Category
Vini Rosati
About This Project

Il Raboso è un vino di antichissima origine, il suo nome deriva forse dall’omonimo affluente del fiume Piave, vino prodotto da uno dei rari vitigni presenti nel Nord-Est d’Italia prima dell’avvento di Roma.

Lo conferma Plinio il Vecchio nella sua Naturalis Historia, affermando che in quest’area si produceva il “Picina omnium nigerrima”, un vino il cui colore è più nero della pece.

Caduto l’impero romano occorre attendere che Venezia estenda la sua civiltà in terraferma per trovare ricordo di questo vino.

Per secoli il Raboso fu il solo vino che la Serenissima riuscì ad esportare anche fino in Oriente. Ecco perché il Raboso era definito anche “vin da viajo”, vino da viaggio.

E’ un vino che non teme il passare del tempo, per questo in passato quando nasceva un bambino era diffusa l’usanza, sia presso le famiglie contadine che quelle nobili, di conservare il Raboso per il giorno delle sue nozze.

Vino dal colore rosso rubino carico, con riflessi granati, un bouquet ampio e pieno ricorda le violette di campo e il profumo di marasca, il sapore secco, austero, sapido, giustamente tannico, leggermente acidulo, pienamente appagante.

12,5 %VOL